Dopo la tratta Napoli-Cancello proseguono i lavori della linea ferroviaria Napoli-Bari sulla tratta Orsara-Hirpinia. Questo progetto permetterà la creazione di 15.000 posti di lavoro in piena linea con le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Anche questa tratta si inserisce nell’ambito della riqualificazione e potenziamento della rete europea Trans-European Transport Network (TEN-T), identificato come prioritario nel quadro degli investimenti infrastrutturali strategici previsti dalla legge “Sblocca Italia”.

Il nuovo tracciato della linea Orsara-Hirpinia misura complessivamente circa 28 km di cui 27 saranno in galleria. La velocità raggiungibile dai treni nella nuova linea è di 250 km/h, tranne che nelle estremità all’aperto dove il treno arriva a 200 km/h. La linea ferroviaria Napoli-Bari punta a diventare un asse strategico per lo sviluppo della mobilità sostenibile nel Sud Italia, con tempi di percorrenza quasi dimezzati tra Napoli e Bari, collegate in sole due ore.
Il Nord ed il Sud si avvicineranno con la previsione di un viaggio da Milano a Bari in sei ore.

Il programma di Rfi, con tutti i cantieri della Napoli-Bari operativi entro la fine del 2021, l’attivazione del collegamento ferroviario diretto tra i due capoluoghi entro il 2023 e il completamento di tutte le attività relative all’ultimo lotto aggiudicato entro il primo semestre 2027.

Attualmente Webuild nel Sud Italia oltre alla linea TAV Napoli-Bari si sta occupando del terzo megalotto della Strada Statale Jonica in Calabria e il raddoppio della linea ferroviaria ad alta capacità Palermo-Catania e tra Catania e Messina.

In attesa di prossimi aggiornamenit vi diamo appuntamento al prossimo articolo!