La Mare Nostrum Tower sita nel distretto Ciutat Vella di Barcellona è il quartier generale compagnia spagnola Naturgy, nata dalla fusione di Gas Natural e Union Fenosa.

I lavori di costruzione del grattacielo sono teminati nel 2005, è stato poi inaugurato al pubblico nel 2008. L’edificio ospita 26 piani, è alto 86 metri e si sviluppa su una superficie di 49.480 mq.

La Mare Nostrum Tower è stata progettato dagli architetti Enric Miralles e Benedetta Tagliabue nello stile architettonico high-tech.

L’idea di utilizzare questa tipologia di struttura viene dal fatto che l’high-tech permette di compiere molteplici e differenti funzioni al suo interno,  perché lo spazio interno viene suddiviso orizzontalmente e verticalmente seguendo una griglia modulare che permette il controllo di tutto l’edificio.

Questa particolarità permette ad edifici come questo di avere una pianta libera non rinunciando però alla robustezza e alla compattezza dell’edificio. Inoltre un’altra peculiarità dell’architettura high-tech è la chiarezza l’organizzazione costruttiva grazie alla trasparenza dell’involucro. Infatti alcuni punti dell’edificio sembrano essere non rifiniti proprio per permettere all’occhio di scovare l’organizzazione costruttiva seguendo il concetto, esponendo i componenti tecnici e funzionali della costruzione.

L’architettura high-tech è un fenomeno mondiale diffuso negli anni, giunge anche in Italia dove troviamo opere come l’Arco olimpico di Torino e il Grattacielo Intesa Sanpaolo a firma opera dell’Archistar Renzo Piano.

Vi diamo appunatemento alla prossima settimana con un nuovo articolo!