Piattaforma Multipurpose Maersk (2015-in corso)

Il Gruppo Migliaccio in collaborazione con la ditta appaltatrice Grandi Lavori Fincosit ha iniziato nel 2015 i lavori di realizzazione dei cassoni nei porti di Vado Ligure e Genova.

Tale opera serve a formare la piattaforma multipurpose della Maersk.

Cassoni nel Porto di Vado Ligure (2015-In Corso)

Il Gruppo Migliaccio in collaborazione con la ditta appaltatrice Grandi Lavori Fincosit ha iniziato nel 2015 i lavori di realizzazione dei cassoni nei porti di Vado Ligure e Genova. Un’opera importante che vede l’impiego di mezzi speciali così da utilizzare 11 pompe dai 35mt ai 53mt di altezza e pompare circa 2000mq di cls per ciascun cassone. Tali lavori sono coordinati dal Gruppo Migliaccio sotto la supervisione del titolare in prima persona.

Il calcestruzzo pompato alla base del cassone forma una platea di circa 500 metri cubi alla base del cassone. In una seconda fase le due Sermac k41, pompano il calcestruzzo nelle due braccia a torre, sempre da 41 metri, posizionate in alto, alle due estremità opposte del cassone. Queste ultime, infine, indirizzano il calcestruzzo nel preformato attorno ad apposite sezioni, chiamate stanze.

Il cassone necessita un riempimento omogeneo per poter essere immerso in mare in perfetto equilibrio. L’immersione di circa 1,30mt al giorno avviene in contemporanea con la fase di pompaggio di calcestruzzo. Il lavoro simultaneo dei mezzi è dunque essenziale.

L’immersione in questa fase è ancora solo parziale in quanto il cassone, una volta completato, viene trainato da un apposita barca fino al punto prestabilito. È qui che vengono aperte le botole delle stanze in modo che esse, riempiendosi di acqua permettano l’immersione completa del cassone. È di importanza cruciale che i mezzi lavorino simultaneamente, è per questo che durante tutta la durata delle operazioni è sempre disponibile una ulteriore pompa per garantire la continuità del getto in caso di guasti improvvisi.

Ogni cassone ha una base rettangolare dai lati 32m e 22m ed una altezza di 19m e richiede circa 2700 metri cubi di calcestruzzo.


Al momento sono già stati preconfezionati per il porto di Vado Ligure 23 cassoni su 28, ne restano dunque 5 da ultimare.

Cassoni nel Porto di Genova (2016-In Corso)

Al Porto di Genova i lavori iniziano nel 2016. Sono previsti cassoni leggermente più piccoli rispetto a quelli del Porto di Vado e richiedono circa 2300 metri cubi di calcestruzzo ciascuno.

Tali cassoni vengono trainati al largo del Porto di Vado Ligure ed immersi nel punto prestabilito con la stessa procedura. Per offrire un servizio ottimale anche in questo caso viene resa disponibile un’altra pompa pronta ad intervenire in caso di guasto.

 

Per tali cassoni in totale sono stati già pompati circa 19000 metri cubi di calcestruzzo, corrispondenti grossomodo alla metà dei lavori previsti.

Non si esclude comunque una variazione al progetto che possa comportare l’ingrandimento dell’opera.

 

(Pagina redatto in data 03/10/2017)

0
Pompe
0
Pompe di Scorta

Terzo Valico dei Giovi

Opera Precedente

Metro 4 Milano

Opera Successiva