CityLife Milano (2013 – in Corso)

Premessa

Il complesso CityLife è uno spazio al centro di Milano dedicato al verde pubblico, a zone residenziali commerciali e alberghiere. L’imponenza di questo complesso è data dalla maestosità degli edifici, 3 torri, che lo contraddistinguono e che prendono il nome dagli architetti che le hanno immaginate.

Le Torri

L’opera al suo interno è principalemente composta da tre Torri, considerate le punte di diamante del progetto: Torre Hadid, Torre Isozaki e Torre Libeskind.

La platea della Torre Hadid, iniziata nel 2013, è costituita da 7500mc di calcestruzzo gettato, per esigenza di progetto, in un’unica soluzione. I lavori di costruzione della Torre sono da poco terminati con la costruzione del suo quarantesimo piano che fa raggiungere alla torre un’altezza superiore a 170 metri, resta in fase di completamento invece la zona del Podium Commerciale la cui fine è prevista nell’estate 2018.

A poca distanza dalla Torre Hadid troviamo la Torre Isozaki, inaugurata nella primavera del 2015 e che con i suoi 247 piani è il grattacielo più alto d’Italia. L’edificio sfiora un’altezza di 207 metri, ai quali si sono aggiunti i 40 metri dell’antenna Rai posta sul tetto. Per l’esattezza in base alla classificazione internazionale, in Italia vi è già un grattacielo più alto, si tratta della Torre Unicredit a Milano, ma grazie all’antenna di cui sopra, la Isozaki ad oggi detiene lo scettro di Torre più alta d’Italia per altezza e per numero di piani.

Nei pressi delle suddette Torri, nell’ottobre del 2015 sono iniziati anche i lavori di costruzione della terza Torre, la Libenskind. La Holcim si è occupata della base esagonale, fornendo circa 5.890mc di calcestruzzo a basso calore di idratazione. Anche questa è stata un’operazione da record, dato che la base dell’opera è stata gettata in soli 30 ore. Per concludere un’opera di tale portata in così poco tempo sono state impiegate oltre 45 betoniere, di fatto sul cantiere erano operative più di 100 persone. La Torre Liebenskind è soprannominata anche la “storta” per la forma curva assumerà a lavori ultimati. Da progetto questa Torre supererà le sue “sorelle” in altezza e sarà collaudata entro il 2019.

I lavori del Gruppo

Il Gruppo Migliaccio ha preso parte ai lavori nel 2013 per la realizzazione di maestose Platee con la capienza di 6000mq di calcestruzzo ognuna. Per la realizzazione del progetto il Gruppo ha fornito le sue maestranze e macchinari impiegando pompe dai 53 ai 60 metri di altezza e 29 betoniere con turni di 8 ore con la garanzia della realizzazione di ciascuna platea in 48 ore. I mezzi del Gruppo hanno gettato per 3 giorni e 2 notti. Tutt’oggi collaboriamo al progetto Citylife in collaborazione con il committente Holcim s.r.l.

0
Pompe
0
Pompa di scorta
0
Betoniere

Pedemontana Lombarda – A36

Opera Precedente

Terzo Valico dei Giovi

.

Opera Successiva