Dalla Cina arriva il prototipo di un treno a levitazione magnetica in grado di raggiungere l’incredibile velocità di 600 km/h consentendo di coprire una distanza pari a quella che separa Milano da Roma in meno di un’ora. La China Railway Rolling Stock Corporation, come riporta la CNN, avvierà ora un periodo di test per valutare l’efficienza del nuovo mezzo di trasporto, per poi entrare nel pieno della fase produttiva nel 2021.

In Cina il treno consentirà di coprire la tratta che separa Pechino da Shanghai in circa tre ore e mezza, attualmente la stessa tratta in aereo richiede un volo di quattro ore e mezza contando anche la fase di pre-volo e i controlli in aeroporto. Gli attuali treni veloci, invece, richiedono circa 6 ore per spostarsi tra le due città, addirittura in auto si parla di un viaggio di circa 13 ore.

Il nuovo treno sarà in grado di raggiungere queste velocità grazie al suo design e all’utilizzo della tecnologia di levitazione magnetica, in pratica il treno non viaggerà a contatto con le rotaie ma scivolerà su un cuscinetto d’aria creato grazie al potere magnetico.

Questa tecnologia è già in uso in alcuni paesi dell’est tra cui proprio la Cina, dove l’attuale treno magnetico più veloce è in grado di viaggiare ad una velocità di 431 km/h tra Shanghai e l’aeroporto della città, si tratta infatti del treno più veloce del mondo.

Le velocità promesse dal treno della CRRC sono ancora in fase di valutazione, ma oltre alla Cina anche il Giappone sta progettando un treno a levitazione magnetica in grado di raggiungere una velocità di 505 km/h che collegherà le città di Tokyo e Nagoya a partire dal 2027. Il Giappone ha già battuto il record di velocità nel 2015 testando un treno in grado di correre a 603 km/h.

Per quanto riguarda l’Italia, se l’idea Milano-Roma è un ipotesi che probabilmente sarà testabile dopo il 2021, l’ipotesi di vedere a Torino il treno magnetico che viaggia a velocità supersonica si fa sempre più vicina.

A questo progetto stanno lavorando il Politecnico di Torino e Hyperloop Transportation Technologies, quest’ultima è l’azienda statunitense che vuole tramutare in realtà questa idea del filantropo Elon Musk.

Il progetto è quello di realizzare un treno superveloce in grado di raggiungere i 1200 km/h. Le tratte interessate per questo mezzo rivoluzionario sono Torino-Milano e Milano-Bologna, una  scelta fatta per la forte affluenza di passeggeri in queste due tratte.

Attualmente è in corso uno studio di fattibilità dunque occorrerà capire se è possibile e in che modo si può realizzare la tratta del treno a levitazione magnetica. La cifra ipotizzata per la costruzione è di 20 milioni di euro per ogni chilometro del tratto interessato.

Negli scorsi mesi, il sindaco di Milano ha discusso del progetto, si tratterà di un esperimento virtuoso per tutto il Paese, in vista delle Atp Finals 2021-2025 e delle Olimpiadi del 2026, le due città potrebbero contare su una tecnologia altamente moderna, che riuscirebbe a dare ulteriore impulso ai grandi appuntamenti del futuro.

Nell’attesa di prossimi aggiornamenti vi diamo appuntamento alla prossima settimana!