Hyperloop è il treno supersonico che potrebbe rappresentare il sistema di trasporto a lungo raggio del futuro. La tecnologia Hyperloop si basa su due pilastri: la levitazione magnetica e i tubi sottovuoto. Si tratta di trasporto ecologico e veloce. Il magnetismo consentirà alle carrozze di non toccare mai terra permettendo il movimento in entrambi i sensi direzionali. Attrito ridotto al minimo significa meno energia richiesta per lo spostamento.

I tubi sottovuoto ridurranno ulteriormente e grandemente la forza di attrito dell’aria che le carrozze incontrano durante lo spostamento. La combo levitazione+sottovuoto permette di far viaggiare queste carrozze a circa 900km/h.

Questa tecnologia ha iniziato la sua sperimentazione in Cina dove compire grandi distanze in poco tempo sta diventando sempre più necessario, traslando simili potenzialità sul ben più ristretto territorio italiano, ciò consentirebbe, per l’appunto, di macinare i 700 chilometri della linea Milano-Napoli in 40 minuti, di andare da Genova a Venezia in 30 minuti oppure di raggiungere Lecce da Torino in appena un’ora e un quarto.

E’ chiaro che tutta questa tecnologia ha ancora bisogno di molta sperimentazione, la Virgin Hyperloop spera di trasformare in realtà i suoi progetti per il treno intorno al 2030, attualmente il sito della casa costruttrice già mostra rendering fotorealistici. L’azienda immagina stazioni che sembrano aeroporti e capsule che all’interno risulteranno spaziose e in grado di accogliere comodamente fino a 28 passeggeri.

A differenza di quanto avviene con un treno, i vagoni di Hyperloop viaggeranno singolarmente ma a pochi secondi l’una dall’altra.

In attesa di prossimi aggiornamenti vi diamo appuntamento al prossimo articolo!