Questa settimana Milano Santa Giulia Spa (società controllata da Risanamento) annuncia un accordo con la società tedesca Cts Eventim che porterà alla realizzazione dell’omonima Arena tramite un investimento di circa 180 milioni di Euro.

La Msg Arena diventerà la più grande Arena polifunzionale d’Italia ospitando fino a 16.000 persone. L’area esterna sarà di oltre 10.000 mq, gli spazi da utilizzare saranno sia all’aperto sia al chiuso, la sua inaugurazione è prevista proprio in occasione delle Olimpiadi di Cortina nel 2026, in particolare durante le gare di hockey. In seguito l’Arena potrà ospitare eventi sportivi e di intrattenimento di livello nazionale ed internazionale. I lavori inizieranno nell’autunno del 2022, il cantiere sarà chiuso nel 2025, ovvero un anno prima dell’attesissimo evento delle Olimpiadi.

Il punto di forza di questa struttura è sicuramente l’impatto green che avrà sull’ambiente: tutto l’investimento sarà focalizzato su soluzioni di materiali e tecniche costruttive finalizzate a minimizzare le emissioni di Co2, alimentare l’impianto con energia fotovoltaica e geotermica, con sistemi integrati di riduzione e riciclo dei rifiuti.

Anche l’acustica sarà un elemento importante grazie a soluzioni all’avanguardia e sarà progettata per garantire a tutti gli spettatori una visuale ideale non superiore a una distanza di 90 metri dal palco. Inoltre l’impatto con la viabilità interna del quartiere sarà ridotto al minimo grazie ad un sistema di accessibilità dedicata e un’ampia disponibilità di parcheggi sotterranei, così facendo si consentirà una fluida gestione dei flussi d’ingresso e di uscita, i due parcheggi multipiano saranno in grado di ospitare 2.750 veicoli.

Al fine di ridurre il traffico veicolare la struttura sarà anche perfettamente raggiungibile con i mezzi pubblici: l’Arena Milano Santa Giulia sarà collegata direttamente via tram dalla stazione dell’alta velocità Milano-Rogoredo alla linea M4 che collegherà il centro con l’aeroporto di Linate.

In attesa della partenza dei lavori, vi diamo appuntamento ad un prossimo articolo!