Cookie

Nuovo anno, nuove sperimentazioni: il pavimento fibrorinforzato

>>Nuovo anno, nuove sperimentazioni: il pavimento fibrorinforzato

Nuovo anno, nuove sperimentazioni: il pavimento fibrorinforzato

Il 2019 si apre sperimentando il calcestruzzo fibrorinforzato per le pavimentazioni, la notizia è recente: il parco rottami di Annone Di Brianza ha realizzato una pavimentazione ad alta resistenza garantendo un’effettiva ottimizzazione dei tempi grazie all’utilizzo di fibre di acciaio Fibrocev.

Foto: Strade&Autostrade

L’area è impegnata per lo stoccaggio di materiali ferrosi e la struttura è rivestita con lastre COR-TEN, materiale ottimo per durabilità. Anche i dettagli sono stati curati: impossibile non notare come le aperture composte da cornici aggettanti in acciaio inox satinato creino un mix di materiali opachi e lucenti.

La base delle pavimentazioni è stato realizzata posando un sottofondo in misto naturale con pezzatura (aggregati) 80/100 successivamente regolarizzato e intasato con uno stabilizzato 0/20 di spessore 6 cm per permettere la posa di una barriera impermeabile in polietene ad alta densità (HDPE). Per ottenere una buona resistenza e durabilità del cls è stato impiegato uno specifico additivo a base di silicati di litio.

Foto: Strade&Autostrade

Tale materiale reagisce velocemente con la calce libera ed in poche ore dalla posa del cls riesce a creare un reticolo cristallino che conferisce alla pavimentazione gettata un’immediata densificazione e solidità. Le ottime caratteristiche fanno sì che le resistenze meccaniche e chimiche della pavimentazione siano esponenzialmente migliorate in termini di resistenza all’abrasione ed alla compressione.

Il calcestruzzo è stato posato con una macchina a vibro-compattazione, inoltre maggiore attenzione è stata data al mix del cls a causa delle condizioni climatiche: di vitale importanza è stato preservare l’integrità del cls fin dalle prime ore di maturazione del materiale. In ultimo la rete elettrosaldata è stata poi posata a circa 18 cm dal piano finito della pavimentazione.

Foto: Strade&Autostrade

Le tecnologie impiegate hanno garantito rapidità di esecuzione e qualità del prodotto finito. Ciò che più stupisce è la possibilità di creare un cambiamento radicale nel gusto estetico creando strutture di elevato impatto estetico più performanti ma meno costose in termini di manutenzione ciclica, grazie alla scelta preventiva della durabilità dei materiali adoperati.

A presto con un nuovo articolo!

By |2019-01-04T16:09:44+00:00gennaio 5th, 2019|Blog - News|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment